Per la settima e penultima prova della IAME Series Italy, l’elenco inscritti della X30 Mini conta “solo” 18 piloti ma tutti i BIG della categoria sono presenti in pista e pronti a darsi battaglia. Dal venerdì tutti i protagonisti della serie IAME scendono dunque in pista per le prove libere e il pilota del Team Driver Adriano Roggero cerca subito di trovare il limite e di far segnare buoni riscontri cronometrici. Il pilota torinese riesce a partire con il piede giusto, pur girando con pista umida con le slick e dunque particolarmente insidiosa, ma nel corso della giornata incorre in un uscita di pista che causa danni al suo telaio, prontamente poi risolti dal team nel corso della serata stessa. Nella giornata di Sabato dunque Roggero torna in pista più carico che mai e lottando nelle ulteriori sessioni di prove libere per la TOP 10 di categoria. Nella sessione di qualifica pomeridiana invece il driver piemontese non riesce a mettere insieme il “giro perfetto” e chiude 13° (mezzo secondo dal poleman Pavan), al di sotto del suo reale potenziale. L’indomani, dopo un buon warm up, Roggero scatta bene nella Pre Finale guadagnando diverse posizioni ma venendo subito dopo coinvolto in un contatto multiplo che lo costringe al ritiro, con ulteriori danni irreparabile al suo telaio KR. Preparato in pochissimo tempo il nuovo telaio, Roggero riusciva a prendere il via della Finale. Pur partendo dall’ultima casella della schieramento a seguito del ritiro in Pre Finale,  trova di nuovo la concentrazione e ingaggia una serie di duri ma corretti duelli guadagnando ben sei  posizioni in sette giri. Al settimo giro perde però una posizione rimanendo in scia all’avversario sino sotto la bandiera a scacchi, chiudendo 13° e conquistando alcuni punti in classifica di campionato.