La terza tappa della IAME Series Italy sbarca sul tecnico tracciato dell’Adria Karting Raceway che vede il giovane Adriano Roggero debuttare alla guida del suo Parolin di categoria X30 Mini.

Nel corso delle prove libere del venerdì il giovane pilota piemontese approfitta dei vari turni di guida per prendere confidenza con il tracciato e i primi riscontri cronometrici sono molto confortanti (meno di due secondi dai top drivers della categoria e molto vicino al compagno di squadra più esperto di lui).

Nelle successive prove libere del sabato si inizia a lavorare sul kart per cercare di migliorarne le prestazioni modificando principalmente carburazione e rapporto: purtroppo le modifiche effettuate non sortivano l’effetto sperato, anche a causa di un piccolo problema all’impianto frenante.

Arriva la domenica dove nel corso del warm up si ripresenta in maniera molto più evidente il problema ai freni precludendo le prestazioni del giovane pilota che paga un cedimento di un freno proprio al termine della sessione, con conseguente incidente contro un incolpevole avversario.

Condizionato da questo episodio Roggero non riusciva in qualifica a migliorare le sue performance qualificandosi solo 31°. Nella Pre Finale il suo ritmo non riesce a migliorare più di tanto e deve accontentarsi di un 30° posto mentre nella Finale, facendo un ulteriore cambio di rapporto per migliorare un settore della pista, Roggero conquista un 28° posto finale, inferiore comunque alle aspettative della vigilia.

Il tecnico tracciato di Adria dunque ha messo a dura prova il giovane rookie che attende ora la prossima tappa di Siena per proseguire il suo cammino di crescita nella iper-competitiva categoria X30 Mini.