Prosegue con evidenti risultati il percorso di crescita del giovane pilota piemontese Adriano Roggero che sul Circuito Internazionale 7 Laghi di Castelletto di Branduzzo (PV) ha ottenuto la sua miglior performance di questa sua prima stagione agonistica nella IAME Series Italy. Già dai test del Venerdì il pilota torinese ha dimostrato da subito un buon feeling con la pista malgrado tre piccole divagazioni fuori pista, utili comunque a fargli trovare il giusto limite.

Alla fine della prima giornata il giovane Adriano riesce ad ottenere il crono che si era prefissato con il team e dunque si appresta alla seconda giornata in pista con animo carico.  Anche nella seconda giornata in pista Il giovane pilota continua a dimostrare buona confidenza con il tracciato pavese ma viene penalizzato, per buona parte della giornata, da problemi tecnici al suo propulsore. Il problema viene finalmente risolto prima dell’ultima sessione che Adriano riesce a sfruttare al 100% riuscendo a raggiungere l’obiettivo cronometrico (tempo sul giro) assegnatogli anche per la giornata del sabato.

Arrivato alla fase clou del week end con in pista ben 31 piloti iscritti nella X30 Mini e con il suo mezzo perfettamente preparato Roggero riesce a far segnare buoni tempi nei 5’ del warm up e facendo dunque ben sperare per la qualifica. In qualifica, anche in virtù di alcuni errori dei cronometristi che ne inficiano il risultato, Roggero non riesce a far segnare il tempo prestabilito ed è costretto a scattare in Pre Finale dalle retrovie. Nella prima gara, mettendo in pratica alcuni consigli di piloti più esperti e mettendoci grande impegno, riesce a guadagnare ben quattro posizioni già nel corso del primo giro. Purtroppo per il giovane driver però la sua gara si conclude presto mestamente a causa di una toccata subita dal rivale Hoxa. Nonostante l’uscita per incidente della gara prefinale Roggero riesce comunque a portare a casa due posti guadagnati in griglia di partenza. Il suo kart allo start però accusa problemi di carburazione in partenza dai box  non consentendogli di scattare esattamente in coda al gruppo.

Malgrado questo importante handicap Adriano ripropone la stessa condotta di gara dello start della Pre Finale e guadagna di nuovo quattro posizioni nelle prime curve. Poco dopo però, a causa probabilmente di un calo di attenzione, entra troppo largo in una curva veloce e viene infilato da due kart. Non demordendo però il driver torinese riprende presto il suo ritmo allungando sugli avversari e guadagnando ulteriori posizioni a seguito di alcuni ritiri. Sotto la bandiera a scacchi dunque chiude al 23esimo posto (7 posizioni guadagnate dalla partenza), con un ottimo tempo fatto segnare sempre in Finale, che rappresenta il suo miglior risultato in questa prima stagione.

Il prossimo appuntamento in pista per Roggero sarà ora per la ottava e ultima tappa della IAME Series Italy in programma a Lonato nel week end del 30 Settembre.